I RUOLI IN EDUCAZIONE

Individuare i confini tra il ruolo dell’adulto e il ruolo del bambino, aiuta a relazionarsi in modo sereno e ad evitare manifestazioni di ira inutili e poco efficaci, da parte dell’adulto.

L’importanza, in educazione,  di riconoscere i giusti ruoli, quello del bambino e quello dell’adulto permette a quest’ultimo di essere autorevole e non autoritario.

Mettersi al “livello” del bambino, cominciare un proprio “braccio di ferro” con  lui,   come adulto, “sentirsi toccato” personalmente,  dalle sue reazioni,  a volte provocatorie, non giova ad un bambino , ma non giova soprattutto all’adulto che si sente inadeguato e giudicato.

Allo stesso tempo mettere il bambino a “livello” dell’adulto è chiedergli di comprendere i bisogni dell’adulto e questo carica il piccolo di una responsabilità per lui troppo grande.

I giusti ed equilibrati ruoli si riconoscono nell’ aver definito i giusti ed equilibrati limiti,  i giusti ed educativi no che permettono al bambino di sentirsi “contenuto ” e compreso e all’adulto di non eccedere in inutili manifestazioni di rabbia o, peggio, eccessi di ira che manifesterebbero , agli occhi del bambino,  l’incapacità dell’adulto di saper gestire la situazione.

 

Daniela e Miriam

 

 

 

Miriam
miriam.cesari@casadellascolto.it
No Comments

Post A Comment