Blog della casa

Pensieri, riflessioni nella Casa dell'ascolto

  • All
  • Adolescenza
  • Allenamento in gravidanza
  • Consigli Utili
  • Consulenza pedagogica
  • Corsi
  • crescita personale
  • Eventi
  • Formazione
  • Genitorialità
  • Organizzazione e gestione del tempo
  • Percorsi di coppia
  • Percorsi di nascita
  • scuola
  • servizi prima infanzia
  • Sostegno alle relazioni
  • tempo libero

L'esperienza della nascita è un viaggio, inizia quando cominciamo "a pensare" di avere un figlio, continua con la gravidanza e il parto e con l'esperienza di vita  quotidiana con il nostro bambino. 

Ogni esperienza che il bambino vive, genera apprendimento, dal leggere un libro con il genitore, guardare una coccinella mentre vola, piangere per una piccola frustrazione, il compito dell'adulto è sostenere ogni momento senza anticipare nulla.....

Individuare i confini tra il ruolo dell'adulto e il ruolo del bambino, aiuta a relazionarsi in modo sereno e ad evitare manifestazioni di ira inutili e poco efficaci, da parte dell'adulto.

Cerchiamo approvazione,  uguaglianza,  non diversità,  anzi, la diversità la viviamo come antagonismo, contrapposizione,  ci chiudiamo con sospetto alla comunicazione con l'altro,  vediamo l'altro come inesorabile giudice, anche quando giudizio non c'è e ci chiudiamo in noi stessi.

...in quel momento,  il neo papà  ha ben chiaro quanto il sostegno , attraverso un contenimento affettivo,  faccia più di mille parole e inutili spiegazioni,  "io sono qui e mi prenderò cura di voi"!

 

I bambini hanno una tale carica di amore e di predisposizione al perdono che, pur di vedere serenità mamma e papà,  si prendono sulle proprie spalle la problematicità della famiglia e cercano una possibile soluzione,  mettendosi,  il più delle volte,  da parte o esplodendo in episodi di rabbia ingiustificata.